Kiwi

Un concentrato di salute assoluto. La tradizione cinese, in particolare, esalta le proprietà benefiche delle bacche. Vitamine, sali minerali e proteine che migliorano il benessere fisico e mentale

Un mix di vitamine come si vede di rado. I kiwi e le bacche di Goji hanno una tradizione molto antica e sono famosi per le loro proprietà multivitaminiche. Il primo contiene fibre, sali minerali, vitamina C e vitamine E senza considerare grassi, carboidrati e proteine. Le bacche di Goji, invece contengono vitamina A e C, tutte le vitamine del gruppo B e ripristinano velocemente le scorte di vitamine e sali minerali, oltre ad apportare un’ampia gamma di nutrienti utili per la salute dell’organismo.

I cinesi, in particolare, sfruttano da tempo le proprietà delle bacche di Goji, che nascono spontaneamente in Nepal e Mongolia, considerandole dei veri e propri elisir di lunga vita. Sono inoltre prive di glutine, quindi il loro apporto benefico può essere esteso anche a celiaci e intolleranti. In 100 grammi ci sono circa 362 chilocalorie. Sempre secondo la tradizione cinese, queste bacche hanno innanzitutto una funzione antiossidante, contrastano i radicali liberi, stimolano la funzionalità del sistema immunitario e il metabolismo (favorendo il dimagrimento) e rinforzano cuoio capelluto e unghie. Più in generale contribuiscono a ridurre gli effetti dell’invecchiamento della pelle. Qualche avvertenza però nei confronti di chi soffre di pressione bassa. L’effetto ipotensivo delle bacche potrebbe amplificare l’effetto di alcuni farmaci.

Più conosciuto è certamente il kiwi. In questo frutto sono presenti buone concentrazioni di vitamina E e altri carotenoidi e flavonoidi, attivi contro l’azione dei radicali liberi. Fornisce inoltre acido folico, una vitamina indispensabile per un buono svolgimento delle funzioni cerebrali ed è ricco di potassio, indispensabile per una normale attività del sistema nervoso e muscolare, e per prevenire l’insorgenza di ipertensione arteriosa; contiene anche magnesio, calcio, cloro, zolfo e fosforo. La polpa e i semi sono ricchi di fibre, che aiutano a regolare l’attività intestinale e riducono anche l’assorbimento di grassi, colesterolo e zuccheri raffinati. Con un’assunzione quotidiana si favorisce il rafforzamento del sistema immunitario, si riduce il colesterolo e si previene la stitichezza.