ricetta con le fave

Settembre è il mese della fave e quindi perché non preparare un’ottima ricetta con le fave? Purea di fave con guanciale croccante?

Le fave sono un legume del tutto particolare: si trovano per pochissime settimane all’anno e, quando si comprano si servono sempre con un bel pezzo di pecorino piccante.
Questa volta, però, vi proponiamo una ricetta semplice ma d’effetto, che potrete servire ad una cena come antipasto caldo o come primo piatto sfizioso e leggero.


Proprietà delle fave

Le fave sono propriamente i semi della pianta Vici Faba e si possono consumare sia fresche che secche.
Sono un alimento altamente nutriente e poco calorico, caratterizzato dalla presenza di un aminoacido chiamato Levodopa, che aiuta a migliorare la concentrazione di dopamina nel cervello.

Grazie alla presenza di questo enzima, le fave sono oggetto di diversi studi volti ad analizzare l’effettivo beneficio del principio attivo nelle terapie per il Morbo di Parkinson.


Le fave, inoltre, sono ricche di vitamine C e ferro, sono quindi particolarmente indicate per coloro che presentano forme lievi di anemia.
Essendo anche caratterizzate dalla presenza di fibre, svolgono un’azione diuretica e regolarizzante.


Ingredienti per la nostra ricetta con le fave

Per realizzare la nostra ricetta con le fave abbiamo scelto i classici ingredienti che ben si sposano con questo legume, ma li abbiamo rivisitati in chiave più moderna.



Pronti?


300 gr. di patate

250 gr. di fave fresche

Olio extravergine di oliva

Sale

Pepe

250 ml di panna fresca da cucina

130 gr. di pecorino romano grattugiato

10 gr. di guanciale a cubetti

Preparazione

Per preparare questo piatto rustico, ma gourmet, iniziate portando a bollore la panna in un pentolino e aggiungendo il pecorino fresco.

Mescolate il tutto finché il formaggio non si sarà sciolto completamente e tenete da parte. Sbucciate e tagliate a pezzi le patate, sgusciate le fave fresche; mettete tutto in una casseruola, aggiungete il sale e aggiungete abbastanza acqua da coprire le verdure. Quando saranno arrivate a bollore, proseguite la cottura per circa 20 minuti.

Una volta pronte, scolate e versatele in acqua fredda (meglio se con qualche cubetto di ghiaccio, questo è un buon trucco per mantenere il colore brillante)


Nel frattempo, fate friggere i cubetti di guanciale in una padella antiaderente e, quando sarà bello croccante, asciugate del grasso in eccesso con della carta assorbente. A questo punto, con un passaverdure schiacciate bene le fave e le patate, quindi mantecate con olio, sale e pepe.


Servire quest’ottima ricetta con le fave e guanciale croccante e qualche cucchiaiata generosa di salsa al pecorino. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *