cani anti covid-19

Cani anti Covid-19, è l’ultima novità in campo medico.


Parlare di prevenzione è fondamentale quando si ha a che fare con il Covid-19.

Mascherine, guanti, gel igienizzanti a base alcolica sono elementi entrati ormai nella nostra quotidianità e che sicuramente fanno molto nella battaglia contro questo virus, ma la scienza non si arresta e continua a trovare nuovi modi per individuare possibili focolai o persone infette.


L’ultimo esperimento, che sembra avere successo, vede l’utilizzo di cani da fiuto per individuare le persone positive.


Il test, come funziona


Gli aeroporti sono tra i luoghi più a rischio, in cui il via vai di utenti può mettere a rischio la salute di tutti.

Oltre ai controlli della temperatura corporea, la Finlandia ha scelto di usufruire dell’eccezionale fiuto dei cani. Il test è molto semplice, i passeggeri atterrati potranno sottoporsi, per ora solo volontariamente, ad un breve test: passarsi una salvietta sul collo per raccogliere un po’ di sudore. Lasciata la salvietta in un contenitore viene poi sistemata all’interno di una scatola di latta su uno scaffale tra altre scatole contenenti profumi diversi.


Il cane dovrà semplicemente annusare le diverse scatole di latta e segnalare se percepisce l’odore che viene sprigionato dalle persone affette da Coronavirus.


Perché i cani anti Covid-19?


Da secoli i cani vengono utilizzati per individuare, tramite il loro fiuto, sostanze particolari; pensiamo ai cani anti-droga, ai cani anti-bomba.

Il loro senso dell’olfatto è incredibilmente sviluppato e percepisce le più piccole alterazioni, tanto che spesso i cani sono utilizzati anche per diagnosticare preliminarmente malaria o tumori rari, che alterano il naturale odore delle persone.


Anna Hielm Bjorkman, ricercatrice dell’Università di Helsinki, ha affermato che “addestrare i cani a rilevare il Covid-19 è stata una scelta ovvia” e che i cani anti Covid-19 addestrati sono in grado di distinguere i campioni di saliva di persone infette dal Coronavirus con un tasso di successo del 94%.


Il Coronavirus ha un odore?


Questa è la vera domanda e la risposta è ancora incerta: i cani anti Covid-19 rilevano un odore, ma non è certo esattamente cosa vi sia di diverso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *