Integratori

Dal body building alla maratona, passando per il crossfit: guida alla dieta e all’integrazione più corretta per migliorare le performance sportive nel nuovo libro di Massimo Spattini, presidente dell’Accademia Funzionale del Fitness-Wellness-Antiaging.

Una guida completa e dettagliata per conoscere l’alimentazione e l’integrazione più appropriate a seconda del tipo di attività fisica svolta. Si presenta così il nuovo libro di Massimo Spattini, specialista in Medicina dello sport e in Scienza dell’alimentazione e dietetica e presidente dell’Accademia Funzionale del Fitness-Wellness-Antiaging (Affwa). Dal titolo “Alimentazione e integrazione per lo sport e la performance fisica”, il volume presenta più di sessanta schede dettagliate con le caratteristiche e le proprietà di vari tipi di integratori alimentari, a seconda dei parametri fisici e atletici considerati: forza, massa, forza resistente, endurance (resistenza), dimagrimento e concentrazione.

Un’analisi che viene fatta per tutte le principali attività fisiche e sportive che possono essere svolte: dal body building alla maratona, dal ciclismo al nuoto, passando per lo sci da discesa, lo sport da combattimento e il crossfit (un sistema di fitness brevettato dall’americano Greg Glassman basato principalmente su un mix di esercizio aerobico, ginnastica ritmica – esercizi di peso corporeo e sollevamento pesi).  Per ogni integratore alimentare è indicata una breve descrizione e sono riportate le proprietà, le evidenze disponibili e i dosaggi da assumere. Inoltre a ciascun integratore è assegnato un punteggio riguardante la sua efficacia nel migliorare le singola capacità alla base della prestazione atletica analizzata. “La maggior parte delle persone che praticano un’attività fisica regolare segue una dieta e utilizza gli integratori alimentari per migliorare le proprie prestazioni – spiega l’autore del volume – trovando sul mercato un elevato numero di proposte tra cui non è sempre facile scegliere. Questo libro mostra come migliorare la performance”.  Disponibile in versione digitale anche su iPhone, iPad, iPod touch e Mac, nelle oltre cinquecento pagine della pubblicazione non vengono presi in esame anche suggerimenti e indicazioni specifiche per l’alimentazione e l’integrazione per categorie di sportivi particolari quali l’atleta senior, diabetico o vegano.