cambio di stagione

“Marzo pazzerello, guarda il sole ma porta l’ombrello” è un modo di dire ma, come tutti i detti popolari, ha un fondo di verità: con il cambio di stagione, si deve stare in guarda.

Il meteo cambia repentinamente e siamo sottoposti a sbalzi di temperature che non fanno altro che indebolire il nostro organismo. Perché la nuova stagione porta con sé malessere ed stanchezza?

Stress e stanchezza: gli effetti del cambio di stagione sull’organismo

Stanchezza e spossatezza sono sintomi tipi del cambio di stagione. Il cambiamento, che sia in arrivo la primavera, l’autunno, l’estate o l’inverno, influenza sempre il nostro organismo. Per quale motivo? Perché il nostro corpo si deve adattare ad un nuovo clima, la diversa lunghezza della giornata, nuove abitudini di vita e di alimentazione e, inconsapevolmente, siamo stressati.

Se in questo periodo dell’anno soffrite di insonnia, mal di testa e stanchezza immotivata, non c’è di che preoccuparsi: è la reazione del nostro corpo al cambiamento.

Tuttavia, esistono dei rimedi semplici e naturali per vivere al meglio il cambio di stagione.

Cambio di stagione: affrontarlo al meglio 1

Vitamine 

Ormai lo sappiamo, un’alimentazione sana ed equilibrata è fondamentale per rinforzare il nostro corpo.

Nella fattispecie, alimenti ricchi di vitamina C (come agrumi e verdure, lattuga, spianaci, broccoli e molti altri) e vitamina B (presente in molti alimenti di origine animale, come uova, carne e pesce) contribuiscono a rinforzare le nostre difese immunitarie.

Idratazione

Mantenersi idratati è molto importante, oltre ad acquisire Sali minerali, elimina le tossine e le scorie accumulate. Un buon consiglio è quello di introdurre nella propria dieta quotidiana anche centrifugati di frutta e verdura.

Attività Fisica 

Per porre rimedio a quello stato di malessere che spesso ci coglie durante i cambi di stagione, è bene far una leggera attività sportiva. Praticare sport migliore l’umore, rilassa la mente e l’apparato scheletrico e muscolare, inoltre, fare attività fisica rilascia serotonina, l’ormone della felicità.