fbpx
carbone vegetale

Per migliaia di anni, il carbone vegetale, detto anche carbone attivo, è stato utilizzato come aiuto naturale per disintossicare il corpo. Naturalmente le persone, fino a pochi decenni fa, non si riempivano lo stomaco di cibi lavorati che causavano gonfiore, costipazione e altre sensazioni di disagio. 

Ma cosa fa effettivamente il carbone vegetale una volta che è all’interno del nostro organismo? Questa sostanza si lega a determinati metalli pesanti e tossine per aiutarci a eliminarli dal corpo. E c’è chi sostiene abbia anche benefici anti-età!

In definitiva, è un modo efficace per disintossicarsi e stare meglio quando ci si sente gonfi. Diamo quindi uno sguardo più da vicino a questo prodotto e ai suoi benefici.


Cos’è il carbone vegetale?

Il carbone vegetale è il sottoprodotto della combustione di una fonte di carbonio come il legno o (meglio ancora) i gusci di cocco. La sostanza viene “attivata” dalle alte temperature che cambiano la sua struttura chimica per creare particelle molto più piccole. Il risultato è un carbone ultrafine con milioni di minuscoli pori che si legano e aiutano a rimuovere molti metalli pesanti, sostanze chimiche e gas intestinali.

Il carbone è stato consumato per secoli come rimedio multiuso. In effetti, all’inizio del XIX secolo, le riviste mediche iniziarono a pubblicare ricerche che dimostravano come il carbone vegetale fosse utile come antidoto per i veleni.

Nel corso degli anni, è diventato un integratore piuttosto popolare. Dopotutto, con gli alimenti trasformati prontamente disponibili più che mai, molte persone hanno bisogno di aiuto per ripulire il loro sistema da impurità e tossine.

Benefici 

Ecco alcuni modi in cui il carbone vegetale funziona in forma di supplemento per sostenere la nostra salute: 

  • Disintossicazione generale: le tossine provenienti da alimenti trasformati di bassa qualità e dall’inquinamento ambientale assorbono l’energia e contribuiscono ai problemi digestivi. L’uso regolare di carbone può rimuovere le tossine indesiderate dal nostro corpo.
  • Sollievo dal gas e dal gonfiore quotidiano: dopo aver digerito determinati cibi, i batteri del corpo scompongono la cellulosa, generando una eccessiva flatulenza. Il carbone entra nel tratto digerente e contrasta questo processo legandosi ai sottoprodotti e alleviando questi problemi digestivi.
  • Si lega alle tossine: il carbone vegetale ostacola l’assorbimento di sostanze tossiche e favorisce l’eliminazione dei metalli pesanti che possono accumularsi in varie parti del corpo. Grazie alla sua capacità di trattenere gran parte dei veleni, la sua somministrazione rappresenta, anche, una classica strategia di intervento in caso di avvelenamento da funghi (seguita da quella di un purgante salino).


Pensa Benessere e il carbone in compresse

Tra i prodotti Pensa potete trovare l’integratore alimentare con carbone vegetale, studiato appositamente per aiutare a eliminare i gas intestinali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *