Mal di gola

A volte il mal di gola è in agguato anche nei mesi più caldi: sbalzi di temperatura, clima instabile, alternanza tra aria condizionata e riscaldamento possono essere nemici della nostra gola. Un valido aiuto per il cavolo orale arriva da rimedi naturali, primo tra tutti la propoli.

Nei mesi primaverili bastano un po’ di sole e delle temperature più miti per abbandonare giacche e cappotti pesanti: a volte però spogliarsi troppo in fretta può essere rischioso ed il risultato è un inaspettato mal di gola, magari in unione anche a qualche linea di febbre. Infatti, continui sbalzi tra caldo e freddo mettono in difficoltà la mucosa che riveste le vie respiratorie, esponendola al rischio di infezioni, soprattutto virali.

Come prevenire quindi il fastidioso mal di gola di primavera? Ecco qualche consiglio pratico: come prima regola proteggiamoci al meglio dagli sbalzi di temperatura tipici di questi mesi e dal clima instabile vestendoci a “cipolla”, per evitare di prendere freddo o, al contrario, di essere coperti troppo e sudare. Per proteggere la salute della nostra gola attenzione anche all’alternanza tra negozi, uffici o mezzi pubblici che hanno ancora il riscaldamento e quelli dove invece è già in funzione l’aria condizionata. Copriamoci con una sciarpa o un foulard e, per quanto possibile, evitiamo il più possibile di consumare alimenti e bevande a temperature troppo elevate, mantenendo invece la gola sempre ben idratata bevendo molto.

Se, nonostante questi accorgimenti, prendiamo comunque il mal di gola, un valido aiuto per il cavolo orale può arrivare anche dai rimedi naturali, ideali quando si manifestano i primi sintomi per calmare l’infiammazione in breve tempo ed evitare che peggiori. Uno spray orale a base di popoli, da spruzzare due o tre volte al giorno, è ideale per lenire il mal di gola. Un altro rimedio naturale sono i suffumigi di acqua bollente con bicarbonato o sostanze aromatiche, soprattutto mentolo ed eucalipto, che favoriscono l’inalazione di aria umida e calmano l’infiammazione. Può essere utile anche fare ogni ora dei gargarismi con dell’acqua salata tiepida, perché aiutano a ridurre il gonfiore ed alleviare il fastidio.

Il miele è un altro rimedio naturale utilizzato da sempre per combattere il mal di gola e le infezioni del cavo orale in generale, per la sua azione battericida: sciogliete un cucchiaino di miele in un bicchiere di latte caldo o in una tisana (magari allo zenzero o alla menta), oppure spalmatelo semplicemente sul pane, per donare un po’ di sollievo alla vostra gola. Con questi semplici accorgimenti sarete preparati al meglio per affrontare l’insidioso mal di gola di primavera.