Camminare per dimagrire

Anche se camminare e correre sembrano due attività fisiche molto simili, tanto che utilizzano entrambe gli stessi muscoli, a livello fisiologico, biomeccanico e metabolico, si tratta di discipline completamente diverse tra loro, che rendono questi due sport così vicini, molto differenti.

Che siate neofiti o esperti runner, sicuramente vi sarà capitato di domandarvi se sia preferibile un regime costante di lunghe camminate, o il ritmo più sostenuto della corsa. E, soprattutto, quale di queste attività offra i maggiori benefici.

Pro e contro del running

La corsa è sicuramente un’attività che comporta un dispendio energetico e calorico superiore a quello della semplice camminata. 5 minuti al giorno di corsa offrono gli stessi benefici di 15 minuti di camminata. Inoltre, correre due ore a settimana non solo aiuta a perdere peso e abbassare il ritmo cardiaco a riposo, ma aumenta la durata della vita. I runner abituali vivono in media più a lungo (la media è di 3,8 anni per gli uomini e di 4,7 per le donne), perché riducono notevolmente i rischi di malattie cardiovascolari.

Allo stesso tempo, tuttavia, correre è un’attività con un rischio di infortuni piuttosto elevato. Più della metà dei runner incorrono almeno una volta in una lesione, oppure soffrono di problemi al tendine di Achille o di dolori e infiammazioni dovuti allo stress fisico.

Pro e contro della camminata

Una camminata a ritmo normale o sostenuto non presenta particolari rischi di infortuni, inoltre è l’attività ideale per chi sta iniziando (o riprendendo dopo tanto tempo) l’attività fisica. La camminata è anche un esercizio incredibilmente efficace per chi è in sovrappeso, andando a bruciare grassi, senza sollecitare particolarmente le articolazioni. Infine, la camminata veloce è più efficace della corsa per contrastare la cellulite e non presenta controindicazioni. Si tratta di un’attività che si può praticare a qualsiasi età.

La virtù è nel mezzo

La saggezza dei latini ci viene in aiuto anche in questo caso. La migliore forma di allenamento per ritrovare il benessere fisico e perdere peso è nella via di mezzo. L’ideale per ottenere benefici senza stressare eccessivamente l’organismo, quindi, è una corsa a ritmo moderato per due o tre volte alla settimana. Correre tutti i giorni con un ritmo sostenuto, infatti, se non sei particolarmente allenato, non offre gli stessi benefici e impedisce al nostro corpo di recuperare correttamente dopo l’allenamento.

Che si scelga di correre o di camminare, è importante fornire all’organismo gli strumenti per il recupero subito dopo l’allenamentoPower Stick di Pensa Benessere è l’integratore ideale per ristabilire il corretto equilibrio fisico. Grazie al suo pratico formato, è facile portarlo sempre con sé.

Scopri di più: Power Stick 

L’integratore alimentare non è un sostitutivo di uno stile di vita sano. Ricordati di consultare sempre il tuo medico di base