Reidratazione

Durante lo sport non bisogna mai dimenticare di idratare correttamente il nostro organismo, per reintegrare al meglio i liquidi e i sali persi durante l’allenamento sportivo. Un valido aiuto può arrivare dagli integratori di sali minerali.

In vista dell’estate è più facile dedicarsi all’attività sportiva, invogliati dalle belle giornate che ci permettono di fare una corsa quando tramonta il sole o un tuffo in piscina per rinfrescarsi. Se bere a sufficienza è utile a tutti, per chi si dedica all’attività sportiva in modo medio-inteso risulta fondamentale reintegrare i liquidi e i sali persi durante l’allenamento o la gara, soprattutto dopo 45-60 minuti consecutivi di attività fisica prolungata.

In generale, lo stato di idratazione del nostro organismo è un fattore molto importante per la sua salute generale. Infatti, dato che il corpo umano è composto circa dal 65% d’acqua, tutte le funzioni corporee sono legate allo stato di idratazione generale. Un giusto apporto d’acqua è fondamentale per il mantenimento delle cellule, dei tessuti, degli organi e di tutte le funzioni vitali. Non solo: l’acqua regola anche la temperatura corporea, la digestione e il trasporto degli elementi nutrizionali e delle sostanze di rifiuto.

Quindi, se già normalmente bere è fondamentale, durante una prestazione sportiva l’idratazione è basilare, perché senza di essa è impossibile esprimere al massimo le nostre potenzialità atletiche. Durante uno sforzo fisico impegnativo si perdono anche molti liquidi attraverso il sudore, che è composto prevalentemente da acqua, sodio e potassio, ma anche da magnesio e cloro in misura inferiore. Per questo gli integratori di sali minerali posso aiutare durante le prestazioni sportive intese, oltre che nelle fasi precedenti e successive all’allenamento.

Il momento più comune per utilizzare gli integratori salini è il post allenamento, quando bisogna reintegrare tutte le sostanze perse: attenzione però assumerli in modo molto diluito, perché il fisico di un atleta è abituato a sudare e ha quindi messo in atto accorgimenti fisiologici per risparmiare i sali. Proprio per questo la quota maggiore delle perdite è la componente acquosa.

Anche durante l’allenamento (o la gara) gli integratori salini vanno assunti diluiti, per evitare disagi intestinali e di peggiorare paradossalmente la disidratazione. Infatti, bere soluzioni molto concentrate di sali richiama acqua dal resto del corpo verso l’intestino, aumentando la disidratazione.

Si possono prendere integratori salini anche durante la fase precedente alla gara, per prevenire un’eventuale disidratazione futura. In questo caso la concentrazione dell’integratore può essere più elevata, ma è sempre importante assumere anche la giusta quantità di liquidi nelle ore precedenti, per beneficiare al meglio dell’integratore.
Al prossimo allenamento quindi non dimenticare la borraccia!