Eterna Giovinezza

Più ti alleni e meno invecchi. L’attività sportiva è indubbiamente una delle chiavi per rallentare l’orologio biologico e i benefici, lo dimostrano innumerevoli studi, sono molteplici. Ma fino a che età si può fare sport? E quali sono gli sport più adatti alla terza età? Scoprilo in questo articolo.

Sembra che lo sport sia una delle chiavi principali per rallentare l’orologio biologico. Se è vero, infatti, che con l’avanzare dell’età diminuisce l’intensità e la frequenza dell’attività fisica, è anche vero che rallentare non significa smettere completamente di fare sport. 
Anche perché, secondo una ricerca svolta dalla Yale University, un’attività fisica “slow” apporta benefici a qualsiasi età. 
E quindi sì: fare sport è un toccasana per tutti! Migliora l’umore e aumenta l’autostima.
Chi continua ad allenarsi ha un calo fisiologico più tardivo rispetto a chi smette di muoversi e quindi rimane giovane più a lungo”. Ha detto Fabio Pigozzi, Rettore e Professore Ordinario di Medicina Interna e specialista in medicina dello sport all’Università degli Studi di Roma.

Ma fino a che età si può fare attività fisica? E quali sono gli sport più consigliati?

FIT WALKING

Adatto: 
a chi desidera semplicemente mantenersi in buona salute.
Il segreto? Farlo per almeno una mezz’ora al giorno a passo sostenuto. 

Aspetti positivi: si tratta di un ottimo allenamento per l’apparato cardiorespiratorio, aumenta la densità ossea e la resistenza, favorisce il ritorno venoso e tonifica i muscoli, soprattutto degli arti inferiori. 


GINNASTICA IN ACQUA       

Adatto: a tutti! Il corpo, in acqua, è alleggerito del suo peso e si muove liberamente, senza rischiare i microtraumi che l’attività sul suolo provoca.

Aspetti positivi: il lavoro muscolare è notevole, questo perché la resistenza in acqua è superiore a quella dell’aria. L’idromassaggio, creato dai movimenti del corpo,  stimola il ritorno di sangue verso il cuore, migliorando tutta la circolazione venosa. Inoltre, l’attività in acqua, specie se calda, favorisce il rilassamento muscolare e psicologico, alleviando dolori, rigidità e stress.  


PILATES 

Adatto: specialmente agli anziani. Essendo una tipologia di ginnastica dolce, si basa su sequenze di movimenti fluidi, controllati, armonici. In questa tipologia di ginnastica, respirazione e postura hanno un ruolo fondamentale. Ogni esercizio deve essere eseguito in modo molto preciso e coordinato alla respirazione. 

Aspetti positivi: Aiuta a mantenere un buon tono muscolare e dona mobilità alle articolazioni. Uno studio condotto dalla Health and Fitness associationdi San Diego, ha definito Il Pilates “la ginnastica più sicura al mondo e quella che garantisce maggiori benefici agli anziani”


Anche il ballo è un’ottima attività aerobica. I suoi effetti positivi si registrano a favore di tutto l’organismo: migliora la coordinazione psicomotoria, favorisce l’elasticità delle articolazioni, aumenta la salute cardiovascolare e migliora il controllo muscolare. A tutte le attività aerobiche, comunque, è sempre bene abbinare anche un allenamento di tonificazione come pesi, squat, elastici. Con l’avanzare dell’età, infatti, ciò che si perde più rapidamente è proprio la forza che, quindi, va quotidianamente stimolata. 

Scopri di più: Multivitaminico pensa

L’integratore alimentare non è un sostitutivo di uno stile di vita sano. Ricordati di consultare sempre il tuo medico di base.